in

Quali sono i colori primari?

RGB? CMY? Facciamo chiarezza.

La sintesi dei colori, additiva o sottrattiva.

Gli esseri umani riescono a distinguere tantissimi colori, rispetto ad altre specie. La nostra retina, per la visione diurna, è munita di tre tipi di recettori (coni) i cui massimi di sensibilità sono all’incirca il rosso, il verde e il blu.

Così come la retina invia al cervello una terna di segnali, corrispondenti alla quantità di rosso, di verde e di blu in un dato colore che osserviamo, al contrario qualsiasi colore può essere prodotto per sovrapposizione di tre fasci di luce colorata (RGB).

Ma, invece, nelle arti grafiche la sintesi dei colori avviene in modo “opposto”: ossia una vernice, ad esempio, è blu perché assorbe tutti i colori tranne il blu, il quale viene riflesso. Quindi mescolando più vernici si riducono le componenti luminose che arrivano ai nostri occhi: si parla di sintesi sottrattiva, a differenza di quella delle luci, che viene detta sintesi additiva.

Perciò i colori primari per sintesi additiva, come già detto, sono rosso-verde-blu, mentre i colori primari per sintesi sottrattiva sono ciano-magenta-giallo (CMY).

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

comments

Come curare una puntura di medusa?

Perché le nuvole hanno i colori che hanno?