in ,

Perché in quota l’acqua bolle prima?

Sull’Everest è quasi impossibile ottenere un uovo sodo, misteri della fisica!

A che temperatura bollirà l'acqua qui?

Al livello del mare l’acqua bolle a 100°C, tuttavia chi ha cucinato in alta montagna sa che il cibo cuoce più lentamente perché l’acqua bolle a temperature inferiori. Ma per quale motivo?

L’ebollizione, e quindi il punto di ebollizione, ossia la temperatura alla quale l’acqua bolle, è influenzata dalla pressione atmosferica. L’ebollizione infatti si verifica quando la tensione di vapore dell’acqua eguaglia la pressione atmosferica, che diminuisce con l’altitudine.

Dunque minore la pressione atmosferica, minore la tensione di vapore e dunque minore la temperatura. Grossolanamente il punto di ebollizione diminuisce di un grado ogni 300 metri di altezza s.l.m., quindi in un rifugio a 3000 metri l’acqua bollirà a circa 90°C.

In questi casi è meglio procurarsi una pentola a pressione, che impedisce al vapore di sfuggire: aumentando la pressione infatti otteniamo l’effetto opposto: la temperatura di ebollizione aumenta.

Per chi volesse approfondire la fisica e i calcoli, eccovi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

comments

Perché il ventilatore ci rinfresca?

Chi ha inventato la siringa?