in

In che marcia lasciare l’auto parcheggiata?

Prima? In folle? Retromarcia? Ognuno ha la sua opinione…

Parcheggio per automobili.
Svariate automobili parcheggiate. Che marcia avranno inserito?

Questa è una domanda su cui vi capiterà, o vi sarà capitato, di sentire opinioni diverse, spesso contrastanti. Dunque, stiamo per lasciare la macchina parcheggiata, che marcia inseriamo?

Dunque, dipende: su strada in salita conviene mettere la prima, su strada in discesa la retromarcia (oltre ovviamente al freno a mano, e alle ruote girate verso la banchina per maggiore precauzione). In pianura invece va bene in maniera pressoché indifferente una delle due. Ma perché?


Il freno di stazionamento (volgarmente “freno a mano”) agisce bloccando le ruote posteriori. La marcia innestata agisce sul motore, bloccando la trasmissione, perciò agisce sulle ruote che danno la trazione, solitamente le anteriori. Quindi con freno a mano + marcia inserita tutte e 4 le ruote sono bloccate. Inoltre il motore tenderebbe a girare “in avanti” se in discesa, “all’indietro” se in salita: quindi è logico mettere la retromarcia, che farebbe girare il motore “all’indietro”, in discesa, e la prima, che farebbe girare il motore “in avanti”, in salita.

In ogni caso, non dimenticate di premere la frizione prima di accendere l’auto e ripartire!

Bonus: perché la prima e non, che so, la terza o la quinta? Semplicemente perché la prima è quella col rapporto più corto, cioè con cui si fa più fatica a “spingere” il motore!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

comments

Una lunga serie di bicchieri di cristallo

Vetro o cristallo?

Una macchina viene spinta

Come funziona la partenza a strappo?