in

Sai cosa c’è nelle bombolette di aria compressa?

Aria compressa, dite? Be’… no.

Bomboletta di aria compressa.
Se non lo sai ti basta leggere!

Il detergente a gas, noto più comunemente come aria compressa, è un prodotto utilizzato per la pulizia di apparecchiature elettroniche e di altri dispositivi sensibili che non possono essere puliti con l’acqua. Esso è spesso contenuto in una bomboletta che, quando viene premuto il grilletto, permette la fuoriuscita del gas. Già, ma di che gas? Aria? Ma proprio no…

Nelle bombolette di aria compressa non c’è aria compressa. Incredibile, e intanto è così. Cosa c’è allora?

Nonostante il nome, le bombolette contengono gas che possono essere compressi fino a diventare liquidi facilmente: l’aria liquida non sarebbe pratica, perché ci vorrebbero (a temperatura ambiente) pressioni estreme… per una bomboletta metallica. Gas tipicamente usati sono fluorocarburi come difluoroetano, trifluoroetano, tetrafluoroetano o monoclorodifluorometano; una volta venivano usati idrocarburi come il butano, ma essendo altamente infiammabili sono stati rimpiazzati. Quello che serve è un composto che sia allo stato gassoso a temperatura ambiente ma liquido a pressioni modeste.

Quando la bomboletta è “piena”, la maggior parte del contenuto è liquido ma una piccola porzione in alto è in fase gassosa a una pressione che dipende dalla temperatura. Quando la bomboletta viene usata parte del liquido si trasforma in gas e la pressione rimane costante, finché non si esaurisce, ossia non finisce il liquido e il gas è a pressione atmosferica.

Disclaimer: difluoroetano, trifluoroetano e tetrafluoroetano sono potenti gas serra.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

comments

Bomboletta in funzione.

Perché le bombolette si raffreddano quando le usiamo?

Luna crescente o calante?