in

Perché un’ora ha 60 minuti e un minuto 60 secondi?

Non era più facile diverli per cento? Perché proprio sessanta?

Primo piano orologio da uomo elegante che segna 60 minuti e 60 secondi
Perché 60 minuti e 60 secondi e non 100?

Ci avete mai pensato? La scansione del giorno sembra al quanto bizzarra: 24 ore per un giorno a sua volta diviso in 12 ore antimeridiane e 12 pomeridiane; ogni ora è divisa poi in 60 minuti a loro volta divisi in 60 secondi; i secondi divisi poi in 1000 millisecondi. È tutto casuale? Perché proprio questi numeri? Perché un’ora dura 60 minuti? Cerchiamo di capire…

Quasi dappertutto nel mondo, oggi, viene utilizzato il cosiddetto sistema numerico decimale (ossia i numeri vengono rappresentati con dieci cifre, da 0 a 9), sistema che vede come origine il gesto per noi naturale di contare con le dita. Ma in tempi più remoti non era così per tutti: babilonesi, sumeri e ad altre civiltà della Mesopotamia, ad esempio, utilizzavano il sistema numerico dozzinale (a base dodici) e sessagesimale (a base sessanta). La domanda sorge spontanea: perché dodici? Perché sessanta?

Mani aperte con dimostrazione sistema numerico a base dodici e a base sessantaUtilizzando il pollice possiamo contare sulle altre 4 dita della mano 12 falangi! Mentre è più misteriosa l’origine della base 60. Verosimilmente si tratta di una sintesi il sistema dozzinale (appena visto) e un sistema numerico a base 5 (le dita di una mano). In questo modo si poteva contare fino a 12 su una mano e segnare i multipli sull’altra, fino ad un totale di 60 (12×5=60). Adesso che abbiamo compreso perché dopotutto 12 e 60 non siano numeri così “strani” andiamo a scoprire come mai siano stati utilizzati proprio questi sull’orologio e perché le ore sono state divise in 60 minuti (e i minuti in 60 secondi) …

Partendo da una giorno scandito in 24 ore (scopri qui perché) si trovò comodo dividere ogni ora in 60 minuti “adottando” il sistema numerico sessagesamale utilizzato dai babilonesi, quello a base 60. Sessanta è infatti un numero “speciale” perché molto facile da frazionare. Pensateci: possiamo dividere 60 per i primi sei numeri (1, 2, 3, 4, 5, 6) ed ottenere sempre un numero intero (60, 30, 45, 20, 15, 12, 10).

Per lo stesso motivo si è deciso di dividere i minuti in 60 secondi.

La divisione dei secondi in sottomultipli è invece un’esigenza moderna (e anche solo di recente tecnicamente realizzabile) per cui è stato scelto di utilizzare il classico sistema a base 10.

E per quanto riguarda la divisione dei giorno in 24 ore? Leggi qui.

Forse ti piacerà anche scoprire come mai l’orologio gira in senso orario?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

comments

Una meridiana segna l'orario del giorno che è diviso in 24 ore

Perché un giorno dura 24 ore?

Due mani che si stringono, scambiandosi delle banconote

Che differenza c’è tra corruzione e concussione?