in

Perché si dice “cade a fagiolo”?

Varie interpretazioni… Secondo alcuni c’entra la tombola!

Dei fagioli in mano ad un contadino
Dei fagioli.

Cadere a fagiolo o capitare a fagiolo sono espressioni utilizzate molto di frequente che si usano per indicare qualcosa capitata proprio nel momento giusto e/o al punto giusto, a genio. Ma che c’entrano i fagioli? Quali sono le origini di questo modo di dire?

Purtroppo non esiste una risposta unica e certa per chiarirne l’etimologia. Secondo la Treccani si hanno tracce scritte dell’espressione andare a fagiolo a partire dal 1400. Nell’ottocento, Tommaseo, uno dei vocabolaristi più famosi ed illustri d’Italia in quel periodo, prova a darne unainterpretazione: “Forse dal dirsi comunemente che ai Fiorentini piacciono molto i fagiuoli”.

Un’altro tentativo viene fatto, nello stesso secolo, dallo studioso Passarini, secondo cui questo modo di dire potrebbe derivare dall’utilizzo che si faceva dei fagioli bianchi e neri per esprimere un voto favorevole o contrario nelle pubbliche adunanze.

Un’altra curiosa interpretazione chiama invece in causa il gioco della tombola. Prima dell’avvento delle moderne e poco romantiche “finestrelle” era comunissimo utilizzare i legumi per segnare i numeri estratti. Lenticchie, ceci, fave… e fagioli! Cadere a fagiolo potrebbe quindi indicare proprio il momento in cui, estratto il numero tanto atteso, si riesce a segnare la casella e vincere l’ambito premio. Ecco che quindi il fagiolo sarebbe proprio quel legume che si posa (cade) al posto giusto nel momento giusto!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

comments

Un gatto in una scatola di cartone

Perché i gatti amano le scatole?

Una raffigurazione 3d di un calamaro gigante

Il calamaro gigante esiste davvero?