in ,

Perché nei brindisi diciamo “cin cin”?

Non ci crederete, ma questo modo di dire viene da molto molto lontano!

Uomo e donna fanno un brindisi: cin cin!
Cin cin!

Questa formula augurale, cin cin, il cui suono traduce perfettamente in modo onomatopeico quello dei bicchieri che si toccano durante il brindisi, è giunto in Italia e in Europa tramite marinai britannici, che in inglese usano dire “chin chin”.

I marinai inglesi, a loro volta, avevano imparato tale espressioni dal cinese “ch’ing ch’ing”, che è una formula di ringraziamento usata in Cina che si può tradurre con “prego prego”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Una quercia tra la bianca neve

Perché l’acqua è trasparente ma la neve no?

Nel giardino dell'Eden Adamo e Eva si interrogano sul numero di costole

È vero che gli uomini hanno una costola in meno?