in ,

Perché le auto blu si chiamano così?

Sono davvero tutte blu? Hanno il bluetooth?

Auto Presidente della Repubblica
La Lancia Flaminia presidenziale nel 2007. L'auto blu per eccellenza!

Le auto blu, automezzi a disposizione di politici o alti funzionari dello Stato o della pubblica amministrazione, rappresentano una voce nel Bilancio dello Stato non indifferente ed è proprio per questo che da sempre sono oggetto di dibattito, ancor più acceso negli ultimi anni.

Ma voi vi siete mai chiesti perché si chiamino proprio auto blu?

Il nome deriva probabilmente dal fatto che queste vetture, soprattutto se appartenenti ad un servizio di scorta, sono dotate di lampeggiante blu di segnalazione, ai sensi dell’art. 177 del Codice della Strada. Secondo un’altra ipotesi la denominazione viene dal fatto che spesso il colore della carrozzeria di queste automobili è proprio il blu scuro; allo stesso modo le loro corrispettive inglesi sono spesso definite black cars, essendo, appunto, solitamente nere.

In realtà in Italia esistono le auto blu, che sono quelle di rappresentanza, di cilindrata maggiore, che sono circa 6500, e le auto grigie, operative, di cilindrata inferiore, con o senza autista, e se ne contano circa 50000. Parliamo comunque di bei numeri, eh?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

comments

Urla di gioia di una bimba.

Che cos’è l’eco?

Riunione di lavoro.

Perché le ferie si chiamano così se nei giorni feriali si lavora?