in ,

Perché la perpetua si chiama così?

La domestica dei sacerdoti viene chiamata perpetua, ma per quale motivo?

Don Abbondio e Perpetua, in una illustrazione di Francesco Gonin.

Perpetua è il nome della domestica di don Abbondio nel romanzo di Alessandro Manzoni I promessi sposi. Ella:

« sapeva ubbidire e comandare, secondo l’occasione, tollerare a tempo il brontolìo e le fantasticaggini del padrone, e fargli a tempo tollerar le proprie […] »

A causa sia della mansione da lei svolta (come domestica di Don Abbondio), sia per non aver mantenuto un segreto, il nome Perpetua è entrato nel linguaggio comune per indicare, per antonomasia, a seconda del contesto, sia una donna che lavora appunto nella casa di un parroco, sia una donna particolarmente pettegola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Perché si forma l’arcobaleno?

Perché il ventilatore ci rinfresca?