in ,

Perché in auto abbiamo la nausea?

E sulla barca? E sull’aereo? Più o meno la stessa cosa…

Una bambina in automobile: spesso i più piccoli soffrono di mal d'auto
Andiamo a vomitare!

C’è chi ne soffre di più, chi di meno. Di solito ai più sensibili viene consigliato di sedere nei primissimi posti in un autobus, di evitare la lettura e di guardare il tragitto. Il classico mal di viaggio, anche chiamato mal d’auto o più tecnicamente chinetosi, presenta gli stessi sintomi (tra tutti la nausea) che costituiscono la classica reazione del corpo quando è stato avvelenato. Ma come è possibile che il nostro corpo pensi di essere avvelenato senza aver ingerito nulla?

Quando siamo in movimento il nostro corpo sviluppa una serie di processi neurologici: quando camminiamo (o corriamo) il nostro corpo subisce una pressione su gambe e su piedi, e i muscoli inviano segnali alla corteccia motoria. L’apparato vestibolare, che si trova nell’orecchio interno, dà tutte le informazioni correlate a gravità, accelerazione e orientamento, che sono fondamentali affinché si mantenga l’equilibrio; questo apparato, con la collaborazione della vista, permette la percezione del ritmo regolare con cui le immagini scorrono davanti alla retina e consente di riconoscere un movimento naturale.

Il nostro cervello ha quindi imparato che quando ci spostiamo le immagini attorno a noi si muovono. Quando siamo in movimento in auto o in altri mezzi di trasporto succede che però il cervello riceve segnali contraddittori dall’orecchio interno e dagli occhi:  l’apparato vestibolare, deputato alla direzione dell’equilibrio, percepisce il movimento, ma le immagini attorno a noi rimangono ferme!

Ciò manda in conflitto il cervello che arriva alla conclusione che l’individuo è in preda ad allucinazioni, probabilmente dovute all’assunzione di veleni. Il cervello prova quindi a rimediare inducendo il vomito, con l’obiettivo di eliminare la presunta tossina… Quasi incredibile, non dite?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

comments

Perché i piccioni muovono la testa avanti e indietro?

Come si chiamano le dita dei piedi?