in , ,

Perché ci viene il singhiozzo?

A volte può essere davvero fastidioso…

La parte superiore dell'apparato respiratorio.

Il singhiozzo è un fenomeno che avviene improvvisamente ed in modo del tutto involontario. Questo può essere davvero fastidioso… ma che cos’è esattamente?

Il singhiozzo è una contrazione involontaria del diaframma, che è la membrana che serve a separare la gabbia toracica dall’addome. Contemporaneamente vi è la chiusura della glottide, cioè lo spazio che si trova all’ingresso delle vie aeree; quest’insieme di azioni, causa il classico rumore dovuto al singhiozzo.

Varie sono le cause di questo fenomeno, ad esempio può avvenire dopo un pasto abbondante o anche essere dovuto ad un calo di pressione o di ossigeno del sangue.

Come rimediare? Vi sono varie soluzioni di stampo popolare, quali ad esempio:

  • distrarre la persona, farla rilassare o al contrario spaventarla;
  • bere tanti sorsi d’acqua (a volte 7), o acqua molto fredda;
  • starnutire;
  • mangiare pane secco, o zucchero;
  • bere succo di limone, o aceto;
  • trattenere il respiro, o respirare in una busta di carta.

Nei casi più gravi, dovuti sovente ad un’irritazione dei nervi frenici, e di durata prolungata, normalmente si utilizzano dei calmanti prescritti dai medici.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Una ragazza in riva al mare con le fossette di Venere

Cosa sono le fossette di Venere?

Esistono cinesi di colore, i cosiddetti “cinegri”?