in ,

Meglio correre sull’asfalto o sullo sterrato?

Quale superficie è la più adatta per correre? Meglio fare jogging o running sull’asfalto o sullo sterrato?

Ragazzo corre running

Quale superficie è la più adatta per correre? Meglio fare jogging o running sull’asfalto o sullo sterrato? Non esiste una risposta univoca, ogni superficie hai i suoi pro e i suoi contro, tutto dipende da quali sono i propri obiettivi e gusti.

Correre sull’asfalto è meno affascinante, a livello “paesaggistico”, di correre sullo sterrato, ma è sicuramente la scelta adatta se volete concentrarvi sul gesto tecnico e tenere un passo più regolare ed efficiente. Correndo sullo sterrato, infatti, dovrete prestare attenzione alle irregolarità del terreno, la falcata sarà generalmente più corta, e avrete a che fare con una maggiore presenza di dislivelli dato che difficilmente, anche in pianura, troverete un percorso pianeggiante come l’asfalto.

Un’altra differenza sostanziale consiste nel consumo energetico: correre sullo sterrato è più faticoso che correre sull’asfalto, e richiederà un maggior coinvolgimento muscolare.

Uno svantaggio della corsa sull’asfalto rispetto a quella sullo sterrato risiede in una maggiore sollecitazione dei tendini. Per salvaguardare le articolazioni è dunque consigliabile correre su un terreno sterrato che, essendo più morbido, assorbe gli urti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Perché si vota con la matita?

Perché gli occhi dei gatti si illuminano al buio?