in

Le meduse hanno gli occhi?

Le meduse ci vedono? Hanno gli occhi?

Una medusa con colori sgargianti nell'oceano
Una medusa

La medusa, per molti, è la bestia nera delle vacanze estive. Immagina di nuotare tranquillamente nel mare quando, improvvisamente, noti una medusa ondeggiare con i suoi tentacoli urticanti… sperando che non ti abbia visto allora ti allontani il più velocemente possibile e ti metti a distanza di sicurezza (o scappi dirattemente sulla spiaggia!). Ma un attimo… una medusa può vederci? Le meduse hanno gli occhi?

Le meduse sono degli animali molti semplici assimilabili alla categoria dei plancton, degli organismi acquatici galleggianti che non essendo in grado di governare il proprio movimento vengono trasportati dalla corrente. Per il 98% sono formati d’acqua. Generalmente il loro corpo è composto da un sacco con una sola apertura circondata da tentacoli; hanno una bocca collegata ad una cavità gastrovascolare. Non hanno cervello: il sistema nervoso è a rete ed è dotato di alcuni semplici sensi come il tatto o la sensibilità alle sostanze disciolte nell’acqua. Solo alcune classi di meduse dispongono anche di un organo sensoriale dotato di occhi. I più evoluti in tal senso sono i cubozoi.

I cubozoi, detti anche cubomeduse, sono dotati di organi sensoriali chiamati ropali. Ad ogni ropalio sono associati 6 occhi, un paio di occhi complessi e due paia di occhi semplici. Mentre un occhio punta sempre verso l’alto, probabilmente per avere una visione dell’ambiente sopra la medusa ed orientarsi, un secondo occhio punta verso il basso col compito di evitare ostacoli e puntare le prede. Il ruolo degli altri quattro occhi non è del tutto chiaro: un paio formerebbe immagini solo nel piano verticale, forse per stimare la profondità alla quale la medusa sta nuotando, l’altro paio misurerebbe invece solo l’intensità della luce in modo da calibrare la visione dell’intero ropalio. Con 4 ropali a disposizione ogni cubomedusa finisce per avere 24 occhi.

A dispetto del numero di occhi, però, la visione è tutt’altro che nitida. La posizione della retina negli occhi complessi fa pensare che le meduse percepiscano solo delle immagini sfocate. Questo permetterebbe alle meduse di evitare gli ostacoli più grandi ignorando i dettagli e quindi “distrazioni” che in assenza di un cervello non sarebbe comunque possibile analizzare.

Comunque, se siete stati punti da una medusa in questo articolo spieghiamo cosa fare.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

comments

Mano che scrive su quaderno

Come si scrive W in corsivo?

Una equipe chirurgica in sala operatoria compie un trapianto di rene

Quanto costa un rene?