in ,

I romani vomitavano il cibo per continuare a mangiare?

Quante volte l’avete sentito dire? E ci avete sempre creduto? Mmm…

Antichi Romani che banchettano
Il Triclinio - Roberto bompiani

Un classico discorso che si fa sugli antichi romani è che avessero l’abitudine di mangiare così tanto da ricorrere abitualmente al vomito pur di continuare ad ingozzarsi il più possibile. Questa affermazione però non è granché vera…

Sebbene ci siano testimonianze dirette di alcuni aristocratici che vomitavano, continuando a mangiare poco dopo, questa non era affatto una regola né un’usanza comune. Quindi è vero che qualche romano lo faceva, ma probabilmente anche tutt’oggi qualcuno nel mondo avrà questa strana, e poco sana, abitudine; ciò non vuol dire certo che sia un’abitudine di tutti o di molti.

Antichi Romani che banchettano
Romani della decadenza – Thomas Couture

Probabilmente molta della confusione su questo argomento nasce dalla parola latina Vomitorium, la quale, a differenza di quanto si possa pensare, non si riferiva ad un ipotetico luogo dove vomitare, bensì ai corridoi d’accesso a un auditorium o strutture come il Colosseo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Un furgoncino bianco trasporta sul tetto dei sacchi pieni di bottiglie di plastica da riciclare

Come buttare le bottiglie di plastica?

Una vergine di ferro, insieme ad altri strumenti di tortura

La vergine di Norimberga era uno strumento di tortura medievale?