in , ,

Cosa sono le fossette di Venere?

Le hanno tutti? E perché proprio questo nome?

Una ragazza in riva al mare con le fossette di Venere
Una ragazza con le fossette di Venere

Le fossette di Venere devono questo nome alla dea romana Venere (o Afrodite nella tradizione greca). Venere era la dea dell’amore e della bellezza e si narra che sia nata dalla schiuma e dalle acque del mare. Ma cosa sono esattamente le fossette di Venere, e perché portano il suo nome?

Le fossette di Venere sono due buchini in fondo alla schiena, delle rientranze lombari laterali poste poco sopra i glutei. Sono una caratteristica congenita e si formano in presenza di una particolare conformazione anatomica delle ossa. La pelle, in quei punti, aderisce al tessuto sottostante e, in assenza del muscolo, si formano queste due “fessurine”.  Non c’è quindi alcun modo di ottenerle se non le si ha già dalla nascita. Se le si hanno è perché sono già scritte nel DNA.

Possono essere presenti sia negli uomini che nelle donne, e rappresentano per quest’ultime un dettaglio molto apprezzato, in quanto ritenuto parecchio sensuale.

Si dice anche che le donne dotate delle fossette di Venere raggiungano l’orgasmo più facilmente poiché dotate di una migliore circolazione sanguigna nella zona pelvica. Possono recitare inoltre un comodo ruolo funzionale al rapporto sessuale, rappresentando idealmente proprio il luogo dove il partner può posizionare i pollici mentre ha le mani sulle maniglie dell’amore.

Come mai proprio queste fossette, chiamate a volte anche ali o buchi, sono proprio “di Venere”?

Alla dea Venere, nota per la sua bellezza, vengono anche tradizionalmente associati 7 difetti:

  • Strabismo;
  • Fossette di Venere;
  • Capelli biondi con un colore diverso all’attaccatura;
  • Piede alla greca (con il secondo dito più lungo dell’alluce);
  • Rughe sulla circonferenza del collo;
  • Dito medio della mano più lungo del palmo;
  • Linee addominali oblique.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Una ragazza sfoggia un tatuaggio molto sensuale sulle maniglie dell'amore

Perché si chiamano maniglie dell’amore?

Perché ci viene il singhiozzo?