in ,

Correlazione implica causalità?

I divorzi nel Maine fanno consumare margarina? Intanto le due cose sono molto correlate…

Grafico della correlazione tra tasso di divorzi nel Maine e consumo di margarina tra il 2000 e il 2009

Nella ricerca scientifica si confondono spesso due concetti: la correlazione e la causalità. Correlazione si riferisce ad una relazione tra due (o più) variabili che cambiano insieme. Una correlazione può essere positiva (se una variabile aumenta, anche l’altra aumenta) o negativa (se una aumenta l’altra diminuisce).

Causalità si riferisce ad una relazione tra due (o più) variabili dove una variabile causa l’altra. Devono essere soddisfatti tre criteri perché si abbia causalità:

  • le variabili devono essere correlate;
  • una variabile deve precedere l’altra variabile;
  • deve essere dimostrato che una terza variabile non stia provocando alcun cambiamento nelle due variabili di interesse (assenza di correlazione spuria).

Quindi in generale correlazione non implica causalità, ma sono necessarie anche le altre due condizioni appena viste.

Alcuni esempi del fatto che la sola correlazione non implichi causalità? Esiste correlazione tra la spesa del governo degli Stati Uniti d’America in scienza, ricerca spaziale e tecnologia e il numero di sucidi per impiccagione, tra il consumo pro capite di mozzarella e il numero di dottorati di ricerca conseguiti, ma anche tra il numero di persone morte per annegamento dopo essere cadute in una piscina e il numero di film in cui appare Nicolas Cage! Ulteriori esempi potete trovarli qui.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

comments

Un ornitorinco

Cos’è un ornitorinco?

Il riscaldamento globale è causato da noi?